contatore gratis

Affaccio sul lago

POSTED ON 23 Mag 2024 IN Landscape     TAGS: lake, clouds, superwideangle

Affaccio sul lago

Il Castello di Ferrè

POSTED ON 23 Mag 2024 IN Reportage     TAGS: URBEX, castle, drone

Il Castello di Ferrè /16

Sul Castello di Gianfranco Ferrè non credo ci sia molto da dire e forse sarebbe meglio lasciare il compito di parlare alle immagini. Solo due informazioni, per aumentare il riscontro e dare un senso alle foto. Considerata una delle strutture più belle del Lago Maggiore, la villa fu costruita nel 1830, ma quando fu acquistata da Ferré giaceva da tempo in rovina. Il celebre stilista dedicò 15 anni della sua vita alla rinascita di quello che in origine era Castello Pellegrini: l’intenzione era di trasformarlo in un Relais au Lac di prima categoria, un ristoro di lusso, dove immergersi nel benessere e in servizi esclusivi. La sua scomparsa nel 2007 fermò questo progetto e il Castellotto nel 2009 passò di proprietà e venne dichiarato bene culturale dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

Incorniciato da un parco di 12mila metri quadrati composto per la maggior parte da piante secolari e impreziosito da ruscelli spontanei, il complesso comprende due spiagge private e tre architetture con un suggestivo affaccio sul Lago Maggiore: il castello principale, una dependance sviluppata su due livelli e un cottage di 120 metri quadrati. Di grande impatto e con proporzioni maestose, il castello, dall’estetica medievaleggiante, ha una superficie di oltre 600 metri quadrati, si sviluppa su tre piani fuori terra e un seminterrato e presenta una pianta regolare e simmetrica con due torrette angolari circolari e una torre quadrata centrale. Tanti i dettagli di prestigio che si fanno notare: dalla scenografica scala in marmo bianco Carrara al grande balcone sulla facciata orientata verso il Lago Maggiore.

Potrebbe sembrare un annuncio immobiliare degno di Italy Sotheby’s International Realty, ma in realtà mi sono limitato semplicemente a tagliare e incollare una delle tante descrizioni che si possono trovare in rete (nel caso specifico da Repubblica). Non so se il nome altisonante che viene affiancato a questa struttura potrà aiutare una sua rinascita, certo è che si tratta di qualcosa di bellissimo.

L’ho vestita come una donna libera, romantica come si può esserlo nel duemila: né pizzi né trine. Una donna senza età.
– Gianfranco Ferrè

Il Castello di Ferrè /06Il Castello di Ferrè /03

Il Castello di Ferrè /01Il Castello di Ferrè /04Il Castello di Ferrè /07

Il Castello di Ferrè /08Il Castello di Ferrè /10

Il Castello di Ferrè /02Il Castello di Ferrè /05Il Castello di Ferrè /09

Il Castello di Ferrè /14

Il Castello di Ferrè /11Il Castello di Ferrè /12Il Castello di Ferrè /13

Il Castello di Ferrè /15Il Castello di Ferrè /17

Geometric Street

POSTED ON 21 Mag 2024 IN Street     TAGS: silver, geometric, frame

Geometric Street /01Geometric Street /02

Francesco Portelli è un fotografo di Torino specializzato in fotografia di strada. Ha uno stile molto particolare, a me piace definirlo tangente alla street: le sue immagini in bianco e nero sono contrastate ed essenziali, e la figura umana è un semplice dettaglio in una composizione lineare e semplice, ma di grande impatto emotivo. Una delle sue foto più celebri è scattata in piazza Vittorio Veneto, attraverso la ringhiera che porta al parcheggio sotterraneo: sfruttando il gioco di geometrie del metallo è riuscito a creare un composizione davvero intrigante. E quando ieri sera mi sono trovato in piazza Vittorio non ho potuto evitare di osservare attraverso quel particolare gioco geometrico: non avevo molto tempo, qualche secondo, un paio di scatti. Ma lo spirito di emulazione alberga in me.

La Villa del Medico Artista

POSTED ON 21 Mag 2024 IN Reportage     TAGS: URBEX

La Villa del medico artista /24

Viene definita Villa del medico artista probabilmente per una serie di oggetti relativi alla professione medica e per una grande quantità di libri dedicati alla storia dell’arte. Ma in realtà è difficile riuscire a risalire alle origini di questa abitazione che negli anni è diventata un classico dell’urbex. In molti l’hanno anche chiamata dell’accumulatore seriale per la confusione e per l’incredibile quantità di oggetti: ci sono stanze nel quale praticamente non si riesce a vedere il pavimento, altre sono state sistemate per riuscire ad ottenere foto più precise e interessanti.

Era divenuta celebre anche la presenza di un giornale datato 23 novembre 1963 che in prima pagina raccontava l’omicidio Kennedy: purtroppo nella confusione non sono riuscito a trovarlo. Probabilmente è stato portato via, senza troppi giri di parole potrei azzardare anche rubato.

Devo ammettere che ho fatto veramente fatica: da amante della razionalità e dell’ordine tutta questa confusione mi ha portato in loop negativo. Non sono riuscito a fotografare con la mente libera, non ho trovato una mia dimensione: in quella che probabilmente una volta era la sala da pranzo ho accusato un peso mentale insopportabile; senza dimenticare il terribile odore di muffa e di vecchio che quasi non permette di respirare. Certo non una delle mie esplorazioni preferite, anche se fra queste pareti si nasconde un’importante storia di vita. Purtroppo è sepolta sotto un ampio strato di cumuli dimenticati molto simili alla spazzatura.

La Villa del medico artista /21La Villa del medico artista /22

La Villa del medico artista /01La Villa del medico artista /02La Villa del medico artista /06

La Villa del medico artista /03La Villa del medico artista /04

La Villa del medico artista /05

» CONTINUA A LEGGERE «

Lago Lao -Ormea-

POSTED ON 20 Mag 2024 IN Landscape     TAGS: nature, trekking, lake, clouds

Lago Lao

Di fronte al Lago LaoPietre e Nuvole -La Colma-

Bolle su Piazza

POSTED ON 15 Mag 2024 IN Portrait     TAGS: children

Bolle su Piazza