Black Beach -colorize-

POSTED ON 5 Ott 2023 IN Landscape, Landmark     TAGS: travel, nature, clouds

Black Beach /03

Qualche anno fa, durante un viaggio in Sicilia, scattai una bellissima foto sulla spiaggia di Mondello: un ragazzo, con una vistosa giacca rossa, passeggiava insieme ai suoi cani nel nulla. E quando mi sono travato sulla Black Beach ho subito capito che avrei dovuto cercare nuovamente quella composizione di colori: non ho dovuto attendere molto per costringere una gentile volontaria, con i colori perfetti, a passare davanti al mio obbiettivo.

Black Beach

POSTED ON 5 Ott 2023 IN Landscape, Landmark     TAGS: travel, nature, clouds, longexposure

Black Beach /01Black Beach /02

La Black Beach è una delle perle dell’Islanda: è meravigliosa, selvaggia, incantevole. Il nero lavico della sabbia sorprende e contrasta con l’azzurro/verde del mare, il tutto in un paesaggio a perdita d’occhio immerso nel volo degli uccelli e sferzato dal vento. Il suo vero nome è Reynisfjara Beach e il suo scenario, dominato dai due maestosi faraglioni che emergono dal mare, chiamati Reynisdranga, è mozzafiato.

Un luogo magico, avvolto da antiche e fiabesche leggende, tra qui la più popolare che racconta l’origine dei faraglioni. Si tratterebbe di due enormi troll trasformati in pietra dal Sole perché sorpresi a rubare una nave.

Dietro alla spiaggia emergono le colonne di basalto, sul quale si fermano centinaia di pulcinelle di mare, l’atmosfera è surreale, ma il pericolo dietro l’angolo: perché questa spiaggia è anche maledetta. Qui infatti si verifica il fenomeno della sneaker waves, onde anomale che si formano quando diverse onde più piccole combinano la loro energia per creare un’onda più grande. Queste onde sono incredibilmente potenti e possono rapidamente spazzare via una persona in mare: negli ultimi 7 anni sono morte 5 persone trascinate in acqua e gli incidenti sono all’ordine del giorno.

Sono rimasto sulla Black Beach un paio d’ore, incantato ad ammirare lo scenario che si mostrava ai miei occhi. Ho già usato gli aggettivi che meglio la descrivono, ma voglio ripeterli: incantevole, mozzafiato, selvaggia.

Black Beach -Intro-

POSTED ON 3 Ott 2023 IN Landscape, Landmark     TAGS: travel, nature, clouds, longexposure

Black Beach -Intro-

Arnardrangur Rock

POSTED ON 3 Ott 2023 IN Landscape, Landmark     TAGS: travel, nature, clouds

Arnardrangur /01Arnardrangur /03

Arnardrangur è il nome -difficile- di questo enorme sasso che si trova all’estremità della Black Beach, la spiaggia resa celebre dal colore nero (dovuto ovviamente all’attività vulcanica dell’isola) della sua finissima sabbia. Appena l’ho notato ho capito che sarebbe stato il soggetto di una quantità importante di foto: purtroppo scendere sulla battigia era impossibile e quindi mi sono dovuto accontentare di qualche scatto dal promontorio di Dyrhólaey. Ho chiuso decisamente il diaframma (entrambe le foto sono a f/11) e scattato con grandangolo, pola e treppiede (il miglior amico del fotografo). E credo che il nero della sabbia rispetti abbastanza fedelmente la realtà.

Arnardrangur -in thirty seconds-

POSTED ON 2 Ott 2023 IN Landscape, Landmark     TAGS: travel, nature, clouds, longexposure

Arnardrangur /02

Between heaven and earth -Dyrhólaey-

POSTED ON 30 Set 2023 IN Landscape, Landmark     TAGS: travel, nature, clouds, sky

Between heaven and earth /02

Between heaven and earth /01

Dyrhólaey

POSTED ON 30 Set 2023 IN Landscape, Landmark     TAGS: travel, nature, clouds, sky

Dyrhólaey

The endless Black Beach

POSTED ON 28 Set 2023 IN Landscape, Landmark     TAGS: travel, nature, clouds, sky

The endless Black Beach

Skógafoss, la cascata perfetta

POSTED ON 27 Set 2023 IN Landscape, Landmark     TAGS: travel, waterfall, clouds, longexposure

Skogafoss /01

Mi piace pensare che Skógafoss venga definita la cascata perfetta, perché rappresenta davvero in tutto e per tutto l’immagine della perfezione: un salto altissimo, un’enorme quantità di acqua, un rumore assordante e una fotogenia meravigliosa. Purtroppo quando sono arrivato alla cascata il tempo non era dei migliori e la pioggia scendeva ad intermittenza. Ho deciso comunque di percorrere la lunga salita (ho perso il conto degli scalini) che porta nel punto più alto dove il fiume Skógaa si lancia nel vuoto: il tempo di scattare un paio di foto ed è sceso il diluvio universale. Mi sono coperto il meglio possibile e sono tornato in direzione del macchina per evitare di bagnarmi completamente: arrivato al termine della discesa ha smesso, ovviamente, di piovere.

Una leggenda molto popolare della costa sud islandese sostiene che, dietro l’enorme sipario d’acqua di Skógafoss, si celi un prezioso tesoro. Stando alla leggenda, il tesoro sarebbe stato nascosto molti secoli fa dal vichingo Þrasi Þórólfsson.

Skógafoss è alta 62 metri e larga 30 metri ed è inserita in un contesto naturale bellissimo: il getto della cascata cade su un letto di pietre -laviche- nere e viene contrastato dal colore verde smeraldo delle montagne. La visuale dall’alto (ho scoperto poi che si tratta di 400 scalini per arrivare in vetta) è altrettanto importante e permette di comprendere al meglio l’incredibile salto del fiume Skógaá. Nonostante la pioggia mi sono divertito a scattare qualche lunga esposizione e grazie al tempo lungo di scatto sono riuscito a cancellare l’enorme quantità di persone che prova ad avvicinarsi (ovviamente bagnandosi) alla base di Skógafoss. La post della terza immagine è stata complicata per via di qualche immagine fantasma, ma l’effetto seta sulle cascate ha sempre il suo fascino.

Skogafoss /02Skogafoss /03

Skógaá, il fiume

POSTED ON 27 Set 2023 IN Landscape, Landmark     TAGS: travel, river, clouds

Skógaá /01Skógaá /02

Seljalandsfoss, la cascata liquida

POSTED ON 26 Set 2023 IN Landscape, Landmark     TAGS: travel, waterfall, clouds, longexposure

Seljalandsfoss /05

Seljalandsfoss è sicuramente una delle cascate più belle e conosciute d’Islanda. Oltre ad un effetto scenico decisamente importante, rispetto alle altre cascate regala la possibilità di un giro panoramico alle sue spalle. Quindi si forma una colonna di turisti che vuole godersi il passaggio e la vista da dietro. Purtroppo, e questo lo dico soprattutto per i fotografi, il rovescio della medaglia sono l’umidità e l’acqua che rimbalza: si perché per riuscire a passare dietro Seljalandsfoss è necessario bagnarsi. E per il fotografo sprovveduto che si avventura con la macchina fotografica la situazione può, in alcuni punti, diventare davvero pericolosa: anche perché si rischia di rimanere bloccati in coda a lungo senza possibilità di ripararsi, magari proprio in un punto umido. Anche quando si tenta di fotografare diventa tutto molto complicato: proibito cambiare obbiettivo e personalmente ho ringraziato la tropicalizzazione della mia Canon EOS R (e la copertura antipioggia dello zaino). Ho scelto di pubblicare anche 3 foto verticali: davvero una rarità.

Seljalandsfoss /01Seljalandsfoss /03Seljalandsfoss /04

Seljalandsfoss /07Seljalandsfoss /08

Seljalandsfoss /02Seljalandsfoss /06Seljalandsfoss /09

Ninety seconds in Urriðafoss

POSTED ON 24 Set 2023 IN Landscape, Landmark     TAGS: travel, waterfall, nature, river

Urriðafoss /04

Urriðafoss

POSTED ON 23 Set 2023 IN Landscape, Landmark     TAGS: travel, waterfall, nature, river

Urriðafoss /02Urriðafoss /03

Urriðafoss /01

Kerið Crater

POSTED ON 22 Set 2023 IN Landscape, Landmark     TAGS: travel, nature, lake

Kerið Crater /01

Si è formato solo 6500 anni fa, ma Kerið è uno dei crateri più spettacolari di tutta l’Islanda. Con i suoi 55 metri di profondità, i suoi 270 metri di lunghezza e i suoi 170 metri di larghezza, è caratterizzato da un’insolita forma ovale.

Una delle principali caratteristiche della geografia islandese è l’incessante attività vulcanica e il cratere di Kerið ne è la prova. Il cratere, situato nella regione vulcanica di Tjarnarhólar, è un paesaggio vulcanico relativamente recente. Non a caso, la sua forma ovale si è conservata alla perfezione e costituisce uno dei luoghi più fotogenici del sud-ovest dell’Islanda.

Dal punto di vista paesaggistico è sicuramente qualcosa di meraviglioso: purtroppo non siamo arrivati nel giorno migliore dell’anno e l’atmosfera uggiosa, le nuvole poco interessanti e la pioggia rada, ma fastidiosa, mi ha impedito di fotografare come avrei voluto e ho dovuto un po’ inventare per trovare qualche scatto almeno decente. Ma qualcosa sono riuscito a salvare.

Kerið Crater /02Kerið Crater /03

Kerið Crater /04Kerið Crater /05Kerið Crater /08

Kerið Crater /06Kerið Crater /07

Geysir e Strokkur

POSTED ON 12 Set 2023 IN Landscape, Landmark     TAGS: travel, nature, clouds

Geysir /01

La zona di Geysir è uno dei pochissimi posti sulla terra dove si possono osservare da vicino i geyser attivi. Arrivando qui ho scoperto, beata ignoranza, che i geyser devono il loro nome proprio a questa località. In realtà il fenomeno geotermale è ormai quasi ridotto a zero per via di alcuni cedimenti strutturali, il geyser più conosciuto è visitato è quello di Strokkur (in foto) che regala ai propri visitatori eruzioni di oltre 30 metri di altezza e si trova a circa 400 metri da Geysir. Strokkur è un geyser capace di generare getti d’acqua e vapore a 90 gradi ogni 6/10 minuti circa: uno spettacolo a cronometro. Purtroppo è difficile comprendere la potenza del getto e il tempo di intervallo: per fotografare bisogna armarsi di tempo, pazienza e orologio. Tutta la zona è comunque interessante per via della vivida colorazione delle sue colline, grazie alle prese d’aria di vapore e alle bellissime pozze di fango sulfureo, ma ascoltare il rumore dell’esplosione da lontano è una sensazione bizzarra che non dimenticherò. L’Islanda è una terra decisamente particolare e il Geyser è senza dubbio il fenomeno naturale che la contraddistingue maggiormente.

Sebbene siano probabilmente attive da 10.000 anni o più, le sorgenti termali di Haukadalur furono notate per la prima volta dagli europei alla fine del XIII secolo, quando il campo esplose in attività geotermica dopo un terremoto. A partire dal XVIII secolo arrivarono i turisti, alla ricerca di bagni minerali, fanghi terapeutici e solo per guardare i geyser soffiare.

Geysir /02Geysir /03Geysir /05

Geysir /04Geysir /06

Geysir -Explosion-

POSTED ON 12 Set 2023 IN Landscape, Landmark     TAGS: travel, nature, clouds, sequence

Geysir -explosion- /01Geysir -explosion- /02Geysir -explosion- /03

Geysir -explosion- /04Geysir -explosion- /05Geysir -explosion- /06

Geysir -explosion- /07Geysir -explosion- /08Geysir -explosion- /09

« Newer          Older »