Paracadutisti alle Vele D’Epoca

POSTED ON 12 Set 2022 IN Reportage, Sport      TAGS: event      

Paracadutisti /01

Prima dell’evento e dell’inaugurazione della 23ª edizione delle Vele d’Epoca di Imperia si sono esibiti in calata Anselmi i paracadutisti del 1º Reggimento carabinieri Tuscania. Ho ascoltato tutta la presentazione del reggimento e dell’attività sportiva, ma sinceramente ricordo solo campioni del mondo. È stato emozionante assistere all’esibizione di questi autentici fenomeni del paracadutismo che riescono a scendere a velocità elevatissime e, grazie a manovre decisamente ardite, a centrare il punto di atterraggio stabilito con precisione millimetrica (quasi sempre). Fenomenali.

Paracadutisti /05Paracadutisti /06

Paracadutisti /02Paracadutisti /03Paracadutisti /04

Paracadutisti /07Paracadutisti /08

Fabio Cavallo -Sunset Running Race-

POSTED ON 17 Apr 2021 IN Portrait, Sport      TAGS: event, running, wideaperture      

Fabio Cavallo /01Fabio Cavallo /02

Questo pomeriggio si corre la decima edizione della Sunset Running Race; mi era balzata in testa la malsana idea di navigare verso Prato Nevoso (per fotografare, non certo per correre), ma la pigrizia e qualche impegno famigliare mi hanno costretto a desistere. Ho sopperito alla nostalgia riguardando le immagini del 2018 che purtroppo, causa condizioni climatiche decisamente avverse, sono terribili (cioè, non si vede niente per la nebbia). Però ho trovato queste due immagini scattate all’arrivo che ritraggono il velocissimo Fabio Cavallo, che se non ricordo male arrivò secondo. E le trovo almeno interessanti. Anche quest’anno il podista chiusano sarà ai nastri di partenza e fra i favoriti alla vittoria finale: in bocca al lupo, e magari ci vediamo il prossimo anno (potrei correre e fotografare contemporaneamente)(con pessimi risultati in entrambe la categorie).

Windsurf 2013

POSTED ON 16 Mar 2021 IN Sport      TAGS: windsurf, sail, sea      

Windsurf 2013 /03Windsurf 2013 /01

A suo tempo avevo clamorosamente bocciato queste immagini. Era stato una scelta di tempo veloce, qualche scatto (pochi) sulla spiaggia in una giornata che stava diventando uggiosa. A distanza di 8 anni devo dire che non erano poi così male: sarà anche la voglia di sport e di acqua salata che nell’ultimo anno di Covid abbiamo visto e assaporato sulle labbra con il contagocce, ma voglio pubblicarle a distanza di tempo, molto tempo. Che dite, riuscirò a scattare gli sport acquatici la prossima estate?

Windsurf 2013 /02Windsurf 2013 /05Windsurf 2013 /04

Fly in the dream

POSTED ON 27 Nov 2020 IN Landscape, Sport      TAGS: travel, balloons      

Fly in the dream /14

Quando abbiamo progettato in viaggio in Turchia il focus era semplice e lineare: andare in Cappadocia e volare in mongolfiera. Perché già da qualche anno mi intrigava l’idea e volevo fotografare gli splendidi scenari che avevo ammirato mille volte nelle foto sparpagliate in rete. Siamo andati in Inverno, a Gennaio, e faceva un freddo clamoroso. Andare in Inverno porta vantaggi e svantaggi, ma pesando le varie componenti io consiglierei di andare in Inverno e sono contento di aver scelto Gennaio. Perché se è vero che il numero delle mongolfiere è inferiore (in estate si possono vedere nel cielo sino a 100 mongolfiere, nella brutta stagione difficilmente si arriva a 50) e quindi lo spettacolo da quel punto di vista non è al massimo, d’altrocanto c’è la possibilità di alzarsi nettamente dopo (si parte prima dell’alba), i costi un pochino scendono (non troppo) e il panorama, con il gelo, diventa fiabesco. Noi siamo stati fortunati perché abbiamo trovato un cielo sereno e la nebbia a terra tipica del periodo che ha reso l’atmosfera davvero magica. E’ stato il mio primo volo e quel giorno ho sfatato un mito: la mongolfiera non è adrenalinica come pensavo, anzi, è rilassante. Si viene cullati dall’aria e ci si dondola in tutta serenità nel cielo. In Cappadocia poi il cesto è davvero enorme rispetto alla versione europea (le più piccole possono portare sino a 24 persone) e di conseguenza anche molto stabile, questo accentua nettamente l’idea di pace e tranquillità. Avevo già pubblicato due immagini in passato e oggi concludo con il resto del reportage. E’ una cosa che andava fatta; scusate il ritardo.

Fly in the dream /01Fly in the dream /02Fly in the dream /03

Fly in the dream /13Fly in the dream /05

Fly in the dream /04Fly in the dream /08Fly in the dream /15

Fly in the dream /11Fly in the dream /12

Le mongolfiere, con il loro vagare nel cielo, portano più a un destino che a una destinazione.
– Fabrizio Caramagna

Fly in the dream /06Fly in the dream /07Fly in the dream /10

Fly in the dream /09Fly in the dream /16

#mondovìvola (last)

POSTED ON 12 Gen 2020 IN Reportage, Sport      TAGS: balloons, event      

#mondovìvola (reprise) #01

Non so come dirvelo, mi mancano le parole, ho un nodo in gola che mi blocca la tastiera. Credo che l’unico modo sia quello di andare dritto al punto, al nocciolo della questione, alla notizia: purtroppo questo è l’ultimo post dedicato al 32esimo raduno dell’Epifania. Sigh. Immagino le urla di traggedia, ma dovrete farvene una ragione: da domani non vedrete più foto di mongolfiere. Basta. Che forse hanno rotto i palloni, d’altronde ne ho pubblicato solo 45 questa settimana. Ma le mongolfiere a Mondovì volano tutto l’anno, nessuna disperazione. E ci vediamo nel 2021.

#mondovìvola (reprise) #02#mondovìvola (reprise) #04

#mondovìvola (reprise) #03#mondovìvola (reprise) #05#mondovìvola (reprise) #06

Crew (and captain)

POSTED ON 9 Gen 2020 IN Reportage, Sport      TAGS: balloons, event      

Crew and Captain #08

– Mi è successa una cosa incredibile: sono stato scelto per fare il capitano su una mongolfiera in un giro intorno al mondo.
– Sulle mongolfiere ci sono i capitani?
– Dalla serie tv Psych

Non lo so, non mi sono mai posto questa domanda. Esiste il capitano di una mongolfiera? Certo, c’è un pilota, è lui il vero capitano: colui che decide, che sceglie, insieme alle correnti, la direzione da seguire. Ma di certo dietro c’è tantissimo lavoro, c’è un gruppo, un equipaggio, una squadra; perchè fare il capitano è un mestiere difficile e c’è bisogno di aiuto e collaborazione.

Crew and Captain #04Crew and Captain #11

Crew and Captain #01Crew and Captain #02Crew and Captain #03

Crew and Captain #09Crew and Captain #10

Crew and Captain #05Crew and Captain #06Crew and Captain #07

Attack on the tower

POSTED ON 7 Gen 2020 IN Landmark, Sport      TAGS: balloons, event      

Attack on the tower

#mondovìvola

POSTED ON 5 Gen 2020 IN Sport      TAGS: balloons, event      

#mondovìvola

Le mongolfiere, con il loro vagare nel cielo, portano più a un destino che a una destinazione.
– Fabrizio Caramagna

Raduno dell’epifania 2020

POSTED ON 5 Gen 2020 IN Reportage, Sport      TAGS: balloons, event      

Mondovì Vola #04

Il raduno dell’epifania è un appuntamento imperdibile dell’inverno monregalese. E tutti gli anni è sempre più bello, più intenso, più ammirato. Mi raccomando l’hashtag: #mondovìvola. Quest’anno ho avuto anche l’onore e l’onere di volare e ho aggiunto qualche foto dall’alto. Anzi, dall’altissimo, visto che la mia mongolfiera (quidata dal simpaticissimo Dave Tree) ha superato i 6000 piedi di altezza: avessi avuto un paracadute avrei potuto tentare l’impresa di lanciarmi dalla cesta. Quest’anno spicca il pallone di Van Gogh e visto dal vivo è ancora più bello di quanto si riesca a riprodurre in foto: sembra davvero il quadro del pittore fiammingo. Si tratta del celebre autoritratto con cappello di feltro e la mongolfiera ha due orecchie (nel quadro se ne vede solo una) ed è curioso perchè Van Gogh si mutilò proprio poco dopo la realizzazione del dipinto: realizzazione storica assolutamente corretta. Sono già stanco dopo la prima giornata di voli, ma domani si riparte e sarà la giornata clou. Rimanete sintonizzati.

Mondovì Vola #02Mondovì Vola #01

Mondovì Vola #03Mondovì Vola #05Mondovì Vola #07

Mondovì Vola #06Mondovì Vola #12

Mondovì Vola #13Mondovì Vola #14Mondovì Vola #15

Mondovì Vola #08Mondovì Vola #09Mondovì Vola #10Mondovì Vola #11

Raduno dell’Epifania 2019

POSTED ON 7 Gen 2019 IN Reportage, Sport      TAGS: balloons, event      

Raduno dell'Epifania #12

Devo ammettere che il concetto di mongolfiera inizia a suonarmi strano. Al primo raduno il mio sguardo era allucinato, come un bambino la mattina di Natale, ed è la stessa emozione che ho letto negli occhi di mia sorella al suo primo evento del genere. Questa mattina mi sembrava di essere nella normalità più assoluta, quasi una routine e quando la meraviglia diventa fisiologica è davvero un passo importante: non sapevo cosa fotografare perché tutto mi dava l’impressione del già visto. Cartoline e tramonti, invece erano mongolfiere (alcune anche davvero particolari) che si gonfiavano e danzavano nel cielo: e non è roba di tutti giorni. Dal punto di vista fotografico non ho avuto fortuna: tempo splendido, ma cielo troppo limpido (nuvole scenografiche nemmeno l’ombra) e correnti in direzione Cuneo, quindi niente foto a ridosso di Mondovì. Mi sono dedicato soprattutto al gonfiaggio e alla storia a terra privilegiando alcuni aspetti della vita da mongolfiera che trovo interessanti: quando si riesce ad entrare dentro al pallone e si possono scattare foto dalla gola i risultati sono sempre importanti. Ho scattato con almeno 4 obbiettivi diversi utilizzando il 70/200 moltiplicato (1.4x) e muovendomi in assoluta libertà in piazza Europa: la quantità di gente presente al raduno (il 31esimo) è stata davvero impressionante. Successo che definire clamoroso è riduttivo. Ho scelto 25 foto, non sono completamente soddisfatto delle scelte artistiche, ma la qualità tecnica mi sembra buon livello. Al prossimo anno.

Raduno dell'Epifania #11Raduno dell'Epifania #13Raduno dell'Epifania #14

Raduno dell'Epifania #18Raduno dell'Epifania #20

Raduno dell'Epifania #15Raduno dell'Epifania #16Raduno dell'Epifania #17

Raduno dell'Epifania #01Raduno dell'Epifania #02

Raduno dell'Epifania #25Raduno dell'Epifania #24Raduno dell'Epifania #23

Raduno dell'Epifania #06Raduno dell'Epifania #08

Raduno dell'Epifania #03Raduno dell'Epifania #04Raduno dell'Epifania #05

La sensazione che provo? Quella di galleggiare nell’aria. Ma soprattutto, l’emozione di riuscire a sfruttare il vento, che non si vede: è come se fossi una nuvola, che può salire e scendere nel cielo.
John Aimo

Raduno dell'Epifania #07Raduno dell'Epifania #09Raduno dell'Epifania #10

Raduno dell'Epifania #22Raduno dell'Epifania #21Raduno dell'Epifania #19

Spring Splash 2018

POSTED ON 6 Apr 2018 IN Reportage, Sport      TAGS: snow, sky      

Spring Splash #28

Domenica scorsa (settimana molto difficile questa) si è tenuta a Prato Nevoso (CN) la 13esima edizione della Spring Splash. Praticamente una discesa ad alta velocità nella neve con piscina finale da saltare/sorvolare pena il bagno nell’acqua ghiacciata, ma davvero ghiacciata. Fattibile con gli sci, difficile con lo snowboard, praticamente impossibile con tutti gli altri mezzi. Ho fotografato da bordo piscina cercando di cogliere l’attimo, purtroppo all’ultimo discesista ho rischiato un po’ troppo e ho fatto il bagno: fortunatamente sono riuscito a salvare tutto senza grossi danni; sia benedetta la tropicalizzazione. Condizioni fotografiche molto difficili: sovraesposto sulla pista, sottoesposto in piscina, velocità folle con tempi di scatto di almeno 1/1000 per fermare l’attimo. Alla fine della giornata (decisamente divertente) ho selezionato 93 foto e ho deciso di pubblicarne ben 45. Spero non siano troppe.

Spring Splash #01Spring Splash #02Spring Splash #03Spring Splash #04

Spring Splash #05Spring Splash #06Spring Splash #07Spring Splash #08

Spring Splash #09Spring Splash #10Spring Splash #11Spring Splash #12

Spring Splash #13Spring Splash #14Spring Splash #15Spring Splash #16

Spring Splash #17Spring Splash #18Spring Splash #19Spring Splash #20

Spring Splash #21Spring Splash #22Spring Splash #23Spring Splash #24

Spring Splash #25Spring Splash #26Spring Splash #27Spring Splash #29

Spring Splash #30Spring Splash #31Spring Splash #32Spring Splash #33

Spring Splash #34Spring Splash #35Spring Splash #36Spring Splash #37

Spring Splash #38Spring Splash #39Spring Splash #40Spring Splash #41

Spring Splash #42Spring Splash #43Spring Splash #44Spring Splash #45

Marina Graziani [Inferno Run]

POSTED ON 19 Mar 2018 IN Portrait, Sport      TAGS: event, wideaperture, snow      

Marina G.

Fra i partecipanti alla massacrante Inferno Run di ieri mattina a Prato Nevoso spiccava il nome di Marina Graziani, Ex Velina di Striscia la Notizia per tre anni, dal 1997 al 1999. Lei è un’appassionata di corsa e già la sera precedente si era presentata alla partenza della Sunset Running (anche questa in mezzo alla neve). Nonostante fosse circondata da curiosi e fotografi sono comunque riuscito a scattarle una foto prima della partenza della sua batteria. Doveroso. :-)

Inferno Run (Prato Nevoso)

POSTED ON 19 Mar 2018 IN Reportage, Sport      TAGS: event, snow      

Inferno Run #01

Fotografare la Inferno Run è stata un’impresa davvero ardua che ha messo a dura prova le mie capacità di resistenza agli agenti atmosferici. Il motto della manifestazione è Run like hell, ma dopo questa mattina mi sento di aggiungere anche Photograph like hell. Sono arrivato a Prato Nevoso dopo un viaggio difficile sotto la fioca, giunto alla partenza la situazione non presagiva niente di buono: neve forte, ghiacchiata, insistente, fastidiosa. E tanta musica rock di ottimo livello. Il maltempo non ha però fermato la macchina organizzativa e tantomeno gli atleti giunti numerosi nonostante le previsioni. Mi sono sistemato lungo il percorso e ho cercato di fotografare più ostacoli possibili: il filo spinato, il salto nella neve fresca, le corde con la campanella, i salti. E devo ammettere che nonostante il freddo e la fatica (ho percorso diversi tratti di corsa con scarpe da montagna e zaino) mi sono davvero divertito. La neve che scendeva dal cielo ha aggiunto quel pizzico di clima da tregenda che in una corsa di questo tipo può fare la differenza. Anche a livello di immagini. Fotografare nella neve in queste condizioni è difficile e l’esposimetro tende ad impazzire: si va a sensazione ed esperienza. Ho controllato che il tempo fosse sempre di almeno 1/400 (per evitare il mosso) e ho sovraesposto di uno stop per evitare che gli atleti rimanessero troppo sottoesposti (con le logiche conseguenze in fase di post). Ho salvato 320 foto (non sono poche) e queste sono le mie 24 preferite, la copertina è solo didascalica.

Inferno Run #03Inferno Run #02

Inferno Run #04Inferno Run #05Inferno Run #06

Inferno Run #07Inferno Run #08

Devo ringraziare la mia attrezzatura: il LowePro Flipside Trek BP 450 AW ha retto alla grandissima e nonostante due ore di neve incessante è arrivato a casa appena umido proteggendo il mio corredo fotografico al meglio. E anche la tropicalizzazione di mamma Canon ha fatto il suo sporco dovere: nonostante la macchina e l’obbiettivo fossero bagnati, e non poco, è bastato un colpo di straccio e tutto è tornato perfetto. Incredibile.

Inferno Run #10Inferno Run #11Inferno Run #12

Inferno Run #23Inferno Run #24

Inferno Run #19Inferno Run #18Inferno Run #17

Inferno Run #14Inferno Run #15

Inferno Run #20Inferno Run #21Inferno Run #22

Inferno Run #09Inferno Run #13Inferno Run #16Inferno Run #25

Camminare sul filo (letteralmente)

POSTED ON 27 Set 2017 IN Performing Arts, Sport      TAGS: event, wideaperture, 50ne      

Vertigimn #01

Arte circense oppure sport. Non saprei come definire lo slacklining: sicuramente è un esercizio, molto impegnativo, di equilibrio. Loro, questi funamboli che camminano sul filo, lo definiscono uno sport e probabilmente hanno ragione da vendere. Mi sono capitati sotto tiro domenica scorsa in via Roma a Torino: sono Torino sul filo, un’associazione sportiva dilettantistica affiliata UISP e riconosciuta dal CONI. E’ stato un colpo di fulmine fotografico: mentre mia figlia si esercitava (e si divertiva) sulla slackline messa a disposizione dei bambini, io non ho perso tempo e mi sono avvicinato il più possibile per fotografare questi appassionati dell’equilibrio. Immancabile tutta apertura (a f/1.2) favorita dalla luce che iniziava a calare (ma comunque 50 ISO). Adesso mi piacerebbe tirare (si dice così?) una slackline fra la porta della sala e la maniglia dei pensili in cucina per fare un po’ di esercizio. :)

Vertigimn #04Vertigimn #02Vertigimn #03

Lo Slacklining è un esercizio di equilibrio e bilanciamento dinamico. Esso consiste nel camminare e fare ‘evoluzioni’ su una fettuccia in Nylon o poliestere larga tra 2,5 e 5 cm, tesa tra due punti. Questa disciplina, che per certi versi assomiglia all’arte del funambolismo, ne differisce per alcune fondamentali caratteristiche: non prevede l’uso del bilanciere e si cammina su una fettuccia piatta e spesso elastica, quindi dinamica, con molta oscillazione laterale. Non deriva dal mondo del Circo come si potrebbe immaginare, bensì dall’ambiente dell’Arrampicata. Gli scalatori della Yosemite Valley in California, negli anni ‘70 iniziarono ad allenare il loro Equilibrio in questo modo nei giorni di riposo. Lo Slacklining da allora è cresciuto e si è sempre più sviluppato diventando uno Sport indipendente con le sue varie discipline, fino ad avere un vero e proprio boom negli ultimi 10 anni, soprattutto negli Stati Uniti, in Brasile, e in Europa.

Raduno dell’Epifania 2017

POSTED ON 6 Gen 2017 IN Reportage, Sport      TAGS: balloons, event      

Raduno dell'Epifania #010

Quando questa mattina mi sono alzato e ho visto la colonnina di mercurio segnare 8 gradi sotto lo zero la tentazione di tornare sotto le coperte è stata davvero forte. Ma quest’anno non ho ancora avuto la possibilità di fotografare ed il raduno dell’Epifania di Mondovì, giunto alla 29esima edizione, era un’occasione troppo ghiotta per lasciarmela sfuggire. E poi volevo provare il fish-eye con le mongolfiere. Sono arrivato in Piazza Europa insieme ai primi partecipanti e sono quindi riuscito a fotografare le operazioni di gonfiaggio dei palloni: ho scattato un po’ di tutto (in totale 320 foto) e mi sono divertito molto con il mio occhio di pesce. Quest’anno la partecipazione è numerosa e colorata ed i soggetti interessanti sono davvero tantissimi: ovviamente su tutti spiccano la coppia di pinguini (dall’Inghilterra) e il coniglio (dalla lontana Svezia). Ho scelto 28 foto per spiegare al meglio quanto successo a Parco Europa (nome indovinato) questa mattina. Adesso torno per l’evento del pomeriggio. :-)

Raduno dell'Epifania #043Raduno dell'Epifania #049

Raduno dell'Epifania #027Raduno dell'Epifania #036Raduno dell'Epifania #040

Raduno dell'Epifania #059Raduno dell'Epifania #074Raduno dell'Epifania #085Raduno dell'Epifania #097

Raduno dell'Epifania #118Raduno dell'Epifania #116Raduno dell'Epifania #103

Raduno dell'Epifania #132Raduno dell'Epifania #152Raduno dell'Epifania #182Raduno dell'Epifania #193

Raduno dell'Epifania #235Raduno dell'Epifania #229Raduno dell'Epifania #223

Raduno dell'Epifania #243Raduno dell'Epifania #245Raduno dell'Epifania #254Raduno dell'Epifania #263

Raduno dell'Epifania #299Raduno dell'Epifania #308Raduno dell'Epifania #199Raduno dell'Epifania #226

VBC Mondovì – Pool Libertas Cantù 3-1

POSTED ON 5 Dic 2016 IN Sport      TAGS: pallavolo, wideaperture      

VBC Mondovì #005VBC Mondovì #011

La pallavolo è uno sport meraviglioso, ma difficilissimo da fotografare. La miscela fra velocità della palla e buio del palazzetto rende il compito del fotografo davvero arduo (ed in questo caso si può dire eccome che l’attrezzatura conta tantissimo). La palla dovrebbe essere ferma, ben definita e questo implica una velocità di scatto notevole che può variare da 1/500 in caso di palla lenta sino ad 1/1250 (ed oltre) in caso di schiacciata; considerando che la luminosità all’interno del PalaManera è scarsina, ho dovuto fotografare a tutta apertura (ovviamente) e con ISO altissimi (3200/6400). Mi sono piazzato dietro la linea di fondocampo e in prossimità della rete: data la poca, anzi nulla, esperienza nel settore ho cercato di non strafare e di dedicarmi quasi esclusivamente al gioco sottorete cercando di trovare i colpi migliori. Il risultato è sicuramente monotono e noioso, ma questo passa il convento; per migliorare ci sarà tempo. Ho selezionato 142 foto e ho deciso di pubblicarne 10 (ma avrebbero potuto essere di più); per essere la prima volta non è andata male, anche se in alcuni casi la grana è davvero evidente. Ma almeno la palla è ferma. ;-)

VBC Mondovì #014VBC Mondovì #035VBC Mondovì #051

VBC Mondovì #076VBC Mondovì #096

VBC Mondovì #105VBC Mondovì #125VBC Mondovì #128

          Older »