La coscienza di Zeno

POSTED ON 8 Nov 2022 IN Portrait      TAGS: project, silver, dirty

La coscienza di Zeno /01La coscienza di Zeno /02

La coscienza di Zeno /03La coscienza di Zeno /04

È impossibile, leggendo un romanzo, non immaginare la –immaginarsi nella– scena che stiamo leggendo. L’immaginazione procede per immagini, e le immagini possono essere definite fotografie della mente. Ma può essere vero anche l’inverso: che quello che appare davanti agli occhi ci ricordi un passo di una lettura, una sensazione provata leggendo. Quest’anno i soci di Mondoviphoto hanno voluto tradurre in fotografie questo incrociarsi di letteratura e immagini. Un titolo, un passo, una frase di un romanzo che fanno nascere la voglia di riprodurli in fotografia. Oppure fotografie che richiamano alla mente una lettura. Uno storytelling incrociato, di parole e foto. Ex libris (da ex libris meis) può sembrare un titolo un po’ “tirato”, essendo di solito usato per indicare la proprietà di un libro. In realtà i libri letti diventano davvero “meis”, esattamente come le fotografie scattate.

Per partecipare a Ex Libris, la mostra collettiva dei soci di MondovìPhoto, ho subito pensato a La Coscienza di Zeno, un classico della letteratura italiana del novecento, e mi sono immaginato a fotografare Zeno Cosini nel suo tentativo di combattere, senza troppa convinzione, il vizio del fumo. Ne sono uscite 4 foto che nel mio immaginario dovrebbero essere un ulteriore passo verso un certo tipo di lotta. Zeno è un personaggio negativo, uno sconfitto, e associarlo al vizio del fumo, un vizio che non si riesce a vincere, mi è subito sembrata un’idea interessante: spero di essere riuscito a cogliere nel segno.

Penso che la sigaretta abbia un gusto più intenso quand’è l’ultima. Anche le altre hanno un loro gusto speciale, ma meno intenso. L’ultima acquista il suo sapore dal sentimento della vittoria su sè stesso e la speranza di un prossimo futuro di forza e di salute.
– Italo Svevo, La Coscienza di Zeno

Alex (Reprise) (Dirty)

POSTED ON 1 Dic 2017 IN Portrait      TAGS: model, studio, silver, dirty

Alex #03Alex #02

Alex #04Alex #05Alex #06

Con queste 5 foto della bellissima Alex inizia ufficialmente il mio periodo dirty (covered or marked with an unclean substance). D’altronde se Picasso si è permesso per tre anni un periodo Blu, io posso sentirmi sporco per un periodo di tempo, credo simile, ma del quale al momento non vedo la fine. Ho sempre cercato la pulizia, la perfezione delle linee, delle geometrie, della composizione. Ma ultimamente ho avuto una conversione, posso dire di aver abbandonato (almeno in parte) la mia corrente razionalista. Dico in parte perché sono razionalista per indole e storia, e non posso cancellare tutto con un colpo di cancellino sulla lavagna. Magari è solo un momento e magari durerà un battito di ciglia, ma per il momento ci sono dentro sino al collo e voglio godermelo. E questo momento è fondamentalmente in bianco e nero; mi piace così.

Alex

POSTED ON 30 Nov 2017 IN Portrait      TAGS: model, studio, silver, dirty

Alex #01