contatore gratis

Teatro Carlo Bernasconi

POSTED ON 10 Dic 2022 IN Reportage

Teatro Carlo Bernasconi /03

Il Teatro Carlo Bernasconi (dedicato al celebre produttore scomparso nel 2001) è stato per tanti anni un mondo intenso e feroce. Faceva parte, anzi, era il cuore pulsante, degli studios di Telecittà a San Giorgio Canavese: oltre 100mila metri quadri che comprendevano diversi teatri di posa, due set esterni e circa 6mila metri di uffici, camerini, saloni per il trucco, regie di produzione e montaggio e un’ ampia area, altamente tecnologica, per la post-produzione e la computer-grafica. Inoltre l’area poteva permettersi due hotel a 4 stelle, due ristoranti (fra cui il celebre Copacabana) e un enorme parcheggio, il tutto a soli quindici minuti d’auto dall’ aeroporto di Caselle e a quarantacinque dalla Barriera di Milano.

Lo svincolo autostradale di San Giorgio è stato il polmone del dopo Olivetti. In un reticolo di pochi chilometri – stretti stretti tra rotonde e bianche costruzioni – si è concentrata un’alternativa a quel lutto insostenibile segnato dalla scomparsa della “cara azienda”, una via di fuga nel materiale e nell’immaginario. Da un lato, Pininfarina, il suo ramo produttivo chiuso lo scorso ottobre; dall’altro – lungo le evocative via Federico Fellini e via Anna Magnani – Telecittà Studios, la Hollywood piemontese, a San Giusto Canavese

In questo teatro, dal 2000 al 2016, hanno lavorato sino a 1300 persone e sono state girate le puntate di Vivere e Centovetrine, le due soap opera italiane, prodotte da Mediaset, di maggior successo degli anni 2000. Poi la crisi, la cancellazione di Vivere nel 2008 e infine la chiusura di Centovetrine nel 2012 (nonostante ascolti di ottimo livello). Una vertenza sindacale, le proteste di artisti, lavoratori e telespettatori, un piccolo segnale di ripresa, un colpo di coda veloce che non ha impedito la fine di tutto il 13 marzo 2015 con il comunicato di Mediaset che annunciava la cancellazione ufficiale dai palinsesti. Un colpo pesantissimo per il Canavese già duramente provato dalla chiusura di Olivetti e Pininfarina. La situazione oggi è di completo degrado, tutto è abbandonato, l’insegna Teatro Carlo Bernasconi è stata coperta da teli di plastica: la sindaca di San Giorgio Canavese ha rivolto più volte appelli alla proprietà, ma al momento sono lettera morta. Esiste un futuro per la Hollywood del Canavese?

Teatro Carlo Bernasconi /07Teatro Carlo Bernasconi /08

Teatro Carlo Bernasconi /04Teatro Carlo Bernasconi /05Teatro Carlo Bernasconi /06

Teatro Carlo Bernasconi /01Teatro Carlo Bernasconi /02

Teatro Carlo Bernasconi /16Teatro Carlo Bernasconi /18Teatro Carlo Bernasconi /19

Teatro Carlo Bernasconi /11Teatro Carlo Bernasconi /12

Teatro Carlo Bernasconi /09Teatro Carlo Bernasconi /10Teatro Carlo Bernasconi /22

Teatro Carlo Bernasconi /13Teatro Carlo Bernasconi /14

Teatro Carlo Bernasconi /17Teatro Carlo Bernasconi /20Teatro Carlo Bernasconi /21

Teatro Carlo Bernasconi /15

Lascia un commento
L'indirizzo E-Mail non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati da *
Nome: *
E-Mail: *
Sito:
Commento: *