contatore gratis

Il cielo all’improvviso

POSTED ON 30 Ott 2020 IN Reportage

Il cielo all'improvviso /26

Villa La Concezione, in seguito Giusiana dal nome dei nuovi proprietari, è un meraviglioso palazzo del ‘700. Fu costruita da Gio Andrea Ambrosini, commerciante di granaglie di Torino, che ereditò da sua madre il terreno e la cascina: acquistò due case vicino e nel 1698 iniziò la costruzione della villa e dell’annessa cappella dedicata a San Michele. Nel 1847 divenne proprietario il conte Luigi Lajolo di Cossano, ma nel 1890 i beni della famiglia andarono all’incanto e furono acquistati da Sebastiano e Michelangelo Giusiana. Durante La prima Guerra Mondiale la villa ospitò i Padri Maristi di Carmagnola che coltivarono nei terreni erbe aromatiche per distillare i loro liquori. Credo che le foto riescano perfettamente a rendere giustizia alla bellezza di questa storica e splendida dimora: la stanza centrale è meravigliosa e a distanza di secoli, nonostante le mille vicissitudini, mantiene intatto il suo incredibile fascino. Sarei rimasto più tempo ad ammirare il soffitto, inginocchiato al centro, sul pavimento: davvero la perfetta realizzazione del cielo in una stanza, come cantavano Mina e Gino Paoli. Ma sappiamo che il tempo, in quanto tale, è tiranno. Rimangono le foto e il ricordo.

Il cielo all'improvviso /10Il cielo all'improvviso /19

Il cielo all'improvviso /11Il cielo all'improvviso /12Il cielo all'improvviso /09

Il cielo all'improvviso /04Il cielo all'improvviso /05

Il cielo all'improvviso /15Il cielo all'improvviso /20Il cielo all'improvviso /21

Il cielo all'improvviso /22Il cielo all'improvviso /23

Il cielo all'improvviso /17Il cielo all'improvviso /16Il cielo all'improvviso /06

Il cielo all'improvviso /01Il cielo all'improvviso /02

Il cielo all'improvviso /18Il cielo all'improvviso /24Il cielo all'improvviso /25

Il cielo all'improvviso /03Il cielo all'improvviso /07

Il cielo all'improvviso /08Il cielo all'improvviso /13Il cielo all'improvviso /14

Lascia un commento
L'indirizzo E-Mail non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati da *
Nome: *
E-Mail: *
Sito:
Commento: *