contatore gratis

Quel che passa il convento

POSTED ON 25 Apr 2024 IN Reportage

Quel che passa il convento /29

Quel che passa il convento è un’espressione idiomatica tipica della nostra lingua; viene utilizzata quando ci si deve accontentare di qualcosa e quel qualcosa è solitamente limitato oppure economico.

L’origine si ritrova nelle opere di carità dei conventi i quali, tra le altre cose e soprattutto in passato, cucinavano per i poveri, i quali però dovevano accontentarsi di quanto preparato.

E nel caso di questa esplorazione l’espressione si adatta perfettamente alla situazione perché in effetti si tratta di un convento in stato di abbandono e, se lo osserviamo dal punto di vista dell’esplorazione urbana, ha davvero poco da offrire, quasi niente: un soffitto particolare, un murale, diversi bagni di rara bruttezza, un tappeto, uno strano divano quasi nuovo, qualche bottiglia (di notevole pregio il Punt e Mes in soffitta), un cancello arrugginito, un interessante chiostro. In questo caso, data la povertà degli arredi, si può anche raccontare qualcosa: il convento è opera del padre Servita Filippo Ferrari (1551-1626), figura di spicco in campo religioso e scientifico del suo tempo, che divenuto priore del suo ordine, nel 1606 ottenne di potersi dedicare alla riedificazione dell’antica chiesa dedicata a Sant’Agata e alla costruzione di un convento per ospitare i Frati servi di Maria. Dopo quasi 200 anni di attività il convento venne soppresso (insieme a molti altri) nel 1802 da Napoleone Bonaparte: da quel giorno la chiesa di Sant’Agata andò velocemente in rovina mentre l’abitazione dei frati, trasformata in dimora privata e adeguatamente restaurata, conserva ancora oggi, pur essendo in stato di abbandono da tanto tempo, la sua maestosità e la sua bellezza architettonica.

Quel che passa il convento /30Quel che passa il convento /28

Quel che passa il convento /01Quel che passa il convento /07Quel che passa il convento /20

Quel che passa il convento /18Quel che passa il convento /19

Quel che passa il convento /11Quel che passa il convento /12Quel che passa il convento /25

Quel che passa il convento /05Quel che passa il convento /06

Quel che passa il convento /04

Quel che passa il convento /16Quel che passa il convento /17

Quel che passa il convento /03Quel che passa il convento /08Quel che passa il convento /10

Quel che passa il convento /24

Quel che passa il convento /09Quel che passa il convento /15Quel che passa il convento /02

Quel che passa il convento /14Quel che passa il convento /23

Quel che passa il convento /13Quel che passa il convento /21Quel che passa il convento /22

Quel che passa il convento /26Quel che passa il convento /27

Lascia un commento
L'indirizzo E-Mail non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati da *
Nome: *
E-Mail: *
Sito:
Commento: *