contatore gratis

La croce del Sass Pordoi

POSTED ON 16 Apr 2021 IN Landscape     TAGS: travel, mountains, clouds, snow

La Croce sul Sass Pordoi /01

La Croce sul Sass Pordoi /01

Sulla croce che domina il Sass Pordoi c’è un targa con una scritta particolare: “Cercate le cose di lassù. 50° Anniversario 1962-2012”. E’ stata aggiunta, e si capisce, nel 2012. E pensare che da quasi 60 anni (l’anno prossimo) questa croce domina una delle più conosciute cime delle Dolomiti è tristemente aberrante. Il tema delle croci in vetta alle nostre montagne è dibattuto da tempo e non può lasciare indifferenti soprattutto in un paese che si professa laico. E’ una delle cose al quale non si pensa mai, eppure nella natura incontaminata si continuano a costruire gigantesche strutture in metallo, plastica, cemento e vetroresina, generalmente di rara bruttezza (e pericolosità). Non confondiamo l’immanente con il trascendente. Ogni giorno che passa è un giorno perso: iniziamo a decrocifiggere la montagna.

Non c’è vetta di monte che non sia stata marcata da un qualche simbolo religioso, il crocifisso in testa a tutti, soprattutto nel nostro paese. La sommità delle montagne è stata luogo privilegiato della trascendenza, metafora dell’ascesa al cielo, sentiero di purificazione interiore. È sembrato perciò normale appropriarsi di questi vertici, della loro potente suggestione per veicolare il sacro. Allora percuoterli, scavarli, cementificarli per collocarvi sopra una più o meno grande croce è parso ovvio, una testimonianza di fede, un luogo privilegiato per il contatto col divino.

Sulla vetta del Sass Pordoi

POSTED ON 14 Apr 2021 IN Landscape     TAGS: travel, mountains, clouds, snow

Sass Pordoi /01Sass Pordoi /02

Sass Pordoi /03Sass Pordoi /04

Neve e Nuvole

POSTED ON 11 Apr 2021 IN Landscape     TAGS: travel, mountains, clouds, snow

Neve e Nuvole