photosnever sleep
Ferrovie dimenticate

Ferrovie dimenticate

Il 2 Marzo è la giornata nazionale delle ferrovie dimenticate (c’è anche un concorso fotografico). E proprio dietro casa mia, a Beinette, c’è una stazione abbandonata. Non potevo lasciarmi sfuggire l’occasione (a dire il vero mi hanno quasi costretto). La linea ferroviaria Mondovì-Cuneo è stata soppressa il 17 giugno 2012 dopo 125 anni di servizio. Non ho aggiunto il termine ininterrotto perché rimase chiusa per ben 7 anni (fino al 2003) a causa del crollo del ponte sul Gesso in seguito all’alluvione del 1996. E’ in stato di totale abbandono da quasi due anni: pochi ne sentono la mancanza ma non si parla di alternative, non si parla di conversione. Ed è un peccato perché camminando sui binari si sente la storia, si può percepire ancora il rumore del treno. Ed è davvero una sensazione molto strana.

The girl with the orange coat

The girl with the orange coat - 01

Un oggetto, un colore forte che caratterizza una fotografia. In questo caso il mio sguardo e il mio obbiettivo si sono posati sul cappotto arancione di Vittoria. Un cappotto terribilmente teatrale che ha dominato (insieme agli occhiali da sole) tutta la serie. Qui pubblico quattro foto scattate alla ‘quasi deserta‘ stazione di Pianfei: solo la campanellina, che avvisava un treno fantasma in arrivo, faceva presagire una qualche attività trenistica. E un grazie alla bellissima Vittoria, che ha rischiato la vita posando per me sulle rotaie di un’affollata stazione viaggiatori (?).

The girl with the orange coat - 02The girl with the orange coat - 03The girl with the orange coat - 04

Pianfei Station

Pianfei Station

La stazione di Pianfei si trova ai confini della realtà. E’ in totale abbandono: i cessi (c’è scritto proprio cessi) sono murati, le porte sigillate, sul display degli orari appare una schermata di Windows 95. Ma la campanella suona prima dell’arrivo del treno e gli orari sono aggiornati: qui fermano i treni. Sembra incredibile ma è vero. Pochi treni, ovviamente. Ho sfidato i divieti della mamma e ho camminato sulle rotaie, mi sono anche sdraiato sulle rotaie. E questo è il binario 2 della stazione di Pianfei.