photosnever sleep
Scorpioni D’Arduino

Storico Carnevale di Ivrea - 10

Ed ecco l’ultimo post dedicato alla Battaglia delle Arance (finalmente dirà qualcuno). Questa immagine voglio dedicarla a piazza Ottinetti e soprattutto al gruppo che mi ha ospitato e ‘colpito’: gli aranceri del gruppo Scorpioni D’Arduino. Ho scattato questa foto in uno dei rari momenti di pausa; la battaglia è in fase avanzata (si capisce dalla quantità di arance in terra) e gli aranceri cominciano a sentire la stanchezza. Ho applicato un effetto distorsione sui bordi; in realtà cercavo di trasmettere le sensazioni di un fish-eye e durante gli esperimenti mi è uscita questa strana piega esterna. Ho deciso di lasciarla, la foto mi sembrava più dinamica e meno omologata.

Fino all’ultima arancia. Senza paura.

Storico Carnevale di Ivrea - 06

Per la prima volta, in questo sito, ho dedicato una serie di foto ad un evento. Solitamente mi lascio ammaliare dallo scatto singolo, ad effetto, che colpisca il visitatore. Questa volta no, ho raccontato la ‘La battaglia delle arance’ con 13 foto fra il ritratto ed il reportage. E’ una soluzione che mi piace e che cercherò di proporre anche in futuro. Intanto ecco le ultime foto del carnevale. A me piace molto l’ultima, la ragazza che affronta di schiena il carro da getto: anche se forse è un po’ distante dall’ottica della battaglia (che però si respira nelle altre foto).

Storico Carnevale di Ivrea - 07Storico Carnevale di Ivrea - 08Storico Carnevale di Ivrea - 09

I carri da getto

Storico Carnevale di Ivrea - 05

Una delle peculiarità del carnevale eporediese è sicuramente la velocità. Durante quella che viene definita sfilata (termine che non sembra proprio adatto) la frenesia è padrona e i carri si succedono senza interruzione di continuità; non c’è un attimo di pausa: quasi sempre la battaglia impegna due squadre e due carri contemporaneamente nella stessa piazza ed il fuoco incrociato (e amico) è il pericolo maggiore. E poi ci sono gli aranceri sopra i carri che sono di una cattiveria pazzesca. Non cedono un attimo, non prendono nemmeno un secondo di pausa e usano entrambe le braccia per colpire più ‘avversari’ possibili. E poi c’è un gesto bellissimo. Ma di questo parlo un’altra volta… ;-)

Storico Carnevale di Ivrea - 04Storico Carnevale di Ivrea - 03

Storico Carnevale di Ivrea – 02

Storico Carnevale di Ivrea - 02

A Ivrea le arance si lanciano e sono uno strumento di offesa. Ma prima e durante la battaglia (dopo è difficile) qualcuno che degusta il prelibato frutto c’è. Magari di nascosto, perché è sacrilegio privare i proprio compagni di squadra di potenziali munizioni. E questa immagine mi ha divertito. Lingua di fuori, movenze sospette e acquolina in bocca. Fame, eh? :)

Aranceri coraggiosi

Aranceri - 01Aranceri - 02

Mentre imperversava la battaglia ho cercato di sistemarmi al centro della piazza per evitare il lancio diretto. Ho preso qualche colpo di striscio, qualche ‘arancia vagante’, ma con una tecnica di posizionamento studiata a tavolino (e anche grazie al cappello frigio) ho evitato colpi diretti. Fra le squadre di aranceri, però, ci sono alcuni pazzi che non hanno paura di niente, che si gettano con coraggio, e senza protezione alcuna, sotto il carro per colpire ‘il nemico’. Fanno incetta di munizioni e tornano sotto per lanciare ancora. Ho cercato di fotografare questi personaggi epici e, fra le tante immagini, ho scelto due primi piani che rappresentano al meglio il coraggio e la passione per una festa che deve essere sempre onorata al massimo. Non ho potuto fare altro che ammirarli.

La regina del carnevale

La regina del carnevale

Durante la battaglia delle arance, nelle brevi pause (i carri avanzano a ritmo vertiginoso, una delle tante differenze con il carnevale classico), ho cercato di fotografare qualche primo piano degli aranceri. La mia zona di ‘caccia’ si è risolta soprattutto in Piazza Ottinetti dove lanciano due gruppi storici: Scacchi e Scorpioni. E fra i soggetti più interessanti ho trovato questa ragazza dai bellissimi occhi verdi, che con sprezzo del pericolo (o quasi) lanciava arance contro i carri ‘nemici’. Sono riuscito a fotografarla in un momento di respiro e ho deciso di nominarla personalissima ‘Regina del Carnevale’. Ho esasperato i colori e dato un tocco eccessivo di contrasto; mi piace moltissimo questo arancione carico e vibrante.

Storico Carnevale di Ivrea – 01

Storico Carnevale di Ivrea - 01

Ad Ivrea c’è il più antico carnevale Italiano, è stato istituzionalizzato addirittura nel 1808; il momento più importante dell’intera manifestazione (che dura quasi due mesi) è sicuramente la celebre ‘Battaglia delle Arance’. E’ bellissima, storica, intensa. Quest’anno sono finalmente riuscito ad assistere al momento clou e non ho esitato, protetto solo dal mio rosso berretto frigio, a lanciarmi nelle piazze per catturare l’essenza della festa, per fotografare carri e aranceri. Ho rischiato, ho preso un’arancia in testa, mi sono sporcato e scontrato, ma mi sono tolto anche lo sfizio di lanciare (e colpire) i terribili carri (un sogno che cullavo da tanti anni). Ho scattato quasi 500 foto e inizio a raccontare la festa dal fondo, quando tutto sta per finire, quando gli aranceri sporchi, feriti e stanchi iniziano a ritirarsi. E lasciano spazio ad un tappeto enorme e scivoloso di arance, una poltiglia putrida e arancione. Affascinante.