photosnever sleep
Il riposo del guerriero

Il riposo del guerriero #01Il riposo del guerriero #02

E dopo tanto lavoro il guerriero deve riposare. E lungo il Creek di Dubai l’operazione sonnellino pomeridiano è un rito che non si può smentire; il caldo è incredibile, sulla banchina sono accatastate le merci più disparate. L’ombra è un lusso che non tutti possono concedersi e qualsiasi riparo diventa luogo per riposare. Lungo il fiume c’è una confusione pazzesca, tonnellate di materiale in attesa di essere stoccato e sotto il sole cocente i camalli (chissà come vengono chiamati i lavoratori portuari a Dubai) lavorano e sudano senza sosta. O quasi. ;-)

Workers in wheelbarrow

Workers in wheelbarrow

Lavoratori in carriola, se trasformato in inglese diventa davvero divertente. Anche in italiano è divertente, ma devo ammettere che non conoscevo la parola wheelbarrow: ma tutto questo è un discorso senza senso. All’uscita del mercato del pesce di Dubai ci siamo imbattuti in questo gruppo di colleghi, stacanovisti della pausa, che riposavano dentro a quattro carriole. Davvero particolare, molto simpatico. La luce era pessima, il sole già alto, le ombre dei rami davvero impossibili da gestire: ma d’altronde loro cercavano l’ombra per riposare. Tecnicamente si tratta di una foto pessima. Ho chiesto il permesso di fotografare e loro, sorridenti, hanno accettato di diventare modelli per un minuto. Mi piace tantissimo la posizione delle loro ciabatte.

Dubai Fish Market [people]

Dubai Fish Market #04

Camminando fra le bancarelle del ‘Dubai Fish Market’ si entra in un mondo molto particolare: l’odore del pesce è fortissimo, gli spazi sono stretti ed angusti, i prodotti in vendita sono esposti in maniera metodica, centinaia di venditori, con indosso la giacca bianca e azzurra tipica del loro settore, si muovono in modo disordinato e rumoroso nei corridoi che separano le bancarelle. Si nota una strana agitazione ma l’aria di festa è quasi palpabile: è un luogo di lavoro, per certi versi anche frenetico, ma l’atmosfera che si respira è tranquilla e rilassata. Tutti cercano il contatto, ti salutano, provano a spiegarti le qualità del loro pesce: abbiamo anche imparato (forse) come preparare e cucinare un succulento e piccolo squalo nano. Per riuscire a fotografare al meglio l’ambiente ho cambiato obbiettivo (appoggiandomi ad una bancarella di granchi blu giganti): ho inserito il 17-40, alzato gli ISO a 400 (l’ambiente era molto scuro nonostante fosse mattina inoltrata) e diaframmato a f/4. In questo modo sono riuscito ad alzare i tempi oltre il 125esimo ed evitare il mosso (che non sarebbe stato molto artistico). Aumentare il valore ISO è una ‘tecnica’ che fa storcere il naso a molto puristi dell’immagine ma che spesso e volentieri aiuta ad ottenere ottime foto; e il rumore sul web è praticamente impercettibile.

Dubai Fish Market #05Dubai Fish Market #06

Dubai Fish Market [fish]

Dubai Fish Market #01

Il mercato del pesce di Dubai é stata una sorpresa assoluta. É nascosto e non é certamente una metá classica, non é il cosiddetto luogo da turisti. É un posto incredibile: non avevo mai visto tanto pescato insieme, e io sono nato e vissuto a pochi passi dal mare. Il rumore di fondo é insistente, le bancarelle sono a perdita d’occhio, il clima e l’ambiente sono da strabuzzare gli occhi. Se avete ‘voglia’ di pesce consiglio seriamente una visita… :-)

Dubai Fish Market #02Dubai Fish Market #03

Il venditore di noci

Il venditore di noci

Questa foto è la mia preferita fra quelle scattate a Dubai. Stavamo passeggiando per il mercato delle Spezie quando girato l’angolo ho notato questo venditore di noci (e altre amenità). Il suo piccolo spazio all’aperto era decisamente disordinato, ma lui era bellissimo. Ho pensato un po’ come e cosa fotografare, poi sfacciatamente gli ho chiesto se avesse voglia di posare per me. Non ha esitato un attimo, ha fatto un cenno affermativo e si è seduto sulla sua sedia con aria altezzosa; ho aperto al massimo il diaframma e ho scattato. In quel momento mi sono sentito molto Steve McCurry. :)

Dubai Spice Souk

Dubai Spice Souk #01Dubai Spice Souk #02

Il mercato delle spezie di Dubai è allo stesso tempo affascinante e fastidioso. Affascinante perché in una piccola via, al riparo dal sole, è possibile visitare decine di minuscoli negozi che vendono le spezie e gli oggetti più disparati. Fastidioso perché non è possibile camminare senza venire assediati dai commercianti che ti inseguono (letteralmente) e provano a venderti i loro prodotti in modo davvero troppo insistente. Mi sono visto costretto quasi a scappare. E poi le trattative sono estenuanti e io odio trattare. Per riuscire a scattare queste due foto ho dovuto comprare zafferano e curcuma a prezzi da furto dopo una lunga e faticosa contrattazione con il negoziante. Poi sono fuggito con i sacchettini delle spezie (curcuma ottima sul pollo) e qualche foto (in realtà poca roba) interessante. :-)

F.S.I.C.

F.S.I.C.

Durante la traversata del Dubai Creek sul nostro bellissimo e moderno Abra (tariffa di sola andata al costo di 1 dirham) siamo passati vicini alle imbarcazioni ormeggiate sul lato opposto del fiume: sullo scafo di una di queste ho notato una strana sigla (che ricorda in parte il simbolo della Opel) composta da simboli e lettere occidentali e, nonostante rischi e pericoli (l’Abra non è un’imbarcazione molto sicura), ho deciso di fotografare il dettaglio. Lo trovo davvero molto affascinante. :-)

Dalla lanterna sul Dubai Creek

Dalla lanterna sul Dubai Creek #01Dalla lanterna sul Dubai Creek #02

Durante una visita a Dubai è obbligatoria la gita turistica sul Dubai Creek. A bordo mi sono impallinato (si dice così) delle lanterne, sistemate sul ponte, che delimitavano la barca: probabilmente utilizzate di notte quando la struttura si trasforma in un ristorante galleggiante (mi sono rifiutato di provare il cibo). Ho deciso quindi di utilizzare un diaframma molto basso per mettere a fuoco le lanterne e lasciare sfuocato lo sfondo: i componenti dell’equipaggio (ma anche le altre persone a bordo) devono avermi preso per pazzo. Ho scattato almeno 20 foto alla bandiera degli Emirati Arabi prima di riuscire a trovare una condizione di vento favorevole. In totale, della vacanza a Dubai, mi rimangono circa 50 foto di lanterne con tutti gli sfondi possibili; queste sono le migliori (vi lascio solo immaginare le peggiori).