photosnever sleep
July B live in Condorito

July B #01

L’isola Condorito è un posto perfetto per ascoltare musica e bere qualcosa fra amici. Forse l’unica realtà in zona che organizza esibizioni live con artisti di qualità. E’ anche un locale terribile dal punto di vista fotografico, ma probabilmente sono l’unico a notarlo. Venerdì scorso July B presentava Black & Wild e non potevo mancare. Ho provato a scattare l’impossibile e credo, in parte, di esserci riuscito. Ma ormai la tecnologia ci permette di affrontare anche il buio più assoluto. Tutte le foto sono scattate a f/2.8 con ISO altissimi (6400 e 12800): io per esagerare ho addirittura aumentato il rumore e abbassato i colori in post-produzione. Sono uscite una serie di foto rovinate, sporche, ma che credo rendano bene l’idea del rap di July B e della serata al Condorito.

July B #02July B #03July B #04

Bad Black Sheep

Bad Black Sheep #01Bad Black Sheep #02

Ieri sera ho assistito (e ovviamente fotografato) il concerto dei Bad Black Sheep, una giovane rock band (classe 1991) di Vicenza. Come l’età lascia immaginare sono un po’ acerbi ma molto molto bravi: hanno inciso già il primo album e scrivono musica e testi. Lo spettacolo è durato circa un’ora e non mi sono affatto annoiato, le sonorità sono le classiche del rock e del grunge e arrivano direttamente allo stomaco (l’acustica del Condorito è ottima). 1991 è il loro singolo di apertura e mi ‘garba’ davvero parecchio. Per quanto concerne le foto niente di nuovo da segnalare: pochissima luce, rumore altissimo (e non mi riferisco solo al rumore della macchina.foto) e queste sono le mie preferite. Fotografare il batterista non è stato possibile, ma anche questa non è certo una novità: poveri batteristi. :(

Le Gros Ballon

Le Gros Ballon by Samuele Silva on 500px.com

Il Condorito è un club musicale che si trova fra Beinette e Margarita, a poca distanza dal sottoscritto. Venerdì scorso si esibiva un duo molto particolare, Le Gros Ballon. Al Condorito le condizioni di luce sono terribili per qualsiasi fotografo, anche se parlare di luce è praticamente eufemistico. Il buio domina sovrano ed incontrastato, il suo regno è interrotto raramente da qualche effimero bagliore. Ho scattato quasi sempre a 6400 iso, a tutta apertura (F/2.8), con tempi decisamente lenti, troppo lenti. Nonostante le difficoltà sono riuscito comunque a realizzare qualche scatto almeno decente. Questo è il mio preferito.

Con questo post inizia la mia collaborazione con 500px. Non ho resistito alle ultime novità di Marissa: ho cambiato, ho preso fotocamera, lenti e fotografie e mi sono trasferito. E adesso mi trovate qui.