photosnever sleep
Immacolata Concezione [Cronosfida #03]

Porla laterale

Da quasi cinque anni non mi concedevo una cronosfida. E la parrocchia dell’Immacolata Concezione a Barumini è stata l’occasione adatta per tornare a sfidare me stesso. All’uscita di Palazzo Zapata (che ospita il polo espositivo di Barumini) mi sono preso 15 minuti per esplorare gli interni e l’esterno della piccola parrocchia che si trova proprio di fronte al museo. Ho scelto di utilizzare solo il 50 f/1.2 per provare a cogliere i dettagli della struttura. Non è stata una cronosfida facile, gli spunti per fotografare non erano molti e mi sono dovuto arrangiare con il poco materiale a disposizione. Alla fine del quarto d’ora sono riuscito a trovare tre scatti interessanti, anche se mi sono dovuto concentrare soprattutto sul minimalismo (ma è un tipo di foto che mi piace molto). And the winner is…

RULES:
Choose camera, lens and location.
Have a few minutes walk around and then no more than 15 minutes to shoot 3 good pictures.
It’s a lot of fun, a challenge against yourself and the clock.
added rule #1 – shoot as much as you like, just keep the best three.
added rule #2 – if you don’t take 3 good pictures, the challenge is lost.

La croceParticolare dell'organo

Cappella Mondovicino

Cappella Mondovicino

Avevo in archivio un altro pokestop e non lo sapevo. Distratto. Questa è quella che Pokemon Go definisce erroneamente Cappella Mondovicino. Per i puristi del monregalese è una specie di attentato al cuore della storia e alla tradizione. Certo, lo so, non è il massimo definire questa piccola e antica cappella con il nome del modernissimo outlet, ma è il prezzo che dobbiamo pagare al progresso digitale. E’ giusto? Probabilmente no. Ma non credo si possa fermare questo processo di modernizzazione che stiamo vivendo tutti i giorni sulla nostra pelle; è necessario (ma non obbligatorio) seguire la corrente ed imparare a nuotare il più velocemente possibile. Io ci provo (e faccio fatica).

Abbazia di Sénanque

Abbazia di Sénanque

Tutto questo profumo di fiori mi ha fatto tornare in mente una foto scattata lo scorso anno; e quindi sono andato a cercarla. E’ la celebre abbazia di Sénanque, vista e rivista milioni di volte con la famosissima lavanda provenzale. Possiamo definirla l’immagine simbolo della Provenza e probabilmente anche della lavanda. Ho scattato questa foto prima della fioritura, ad Aprile inoltrato (perché andare nel momento giusto mi sembrava brutto). E’ uno scatto didascalico, un ricordo, niente di fantasmagorico. Ma almeno non è una foto cartolina: per quella serve la lavanda fiorita. ;-)

Ermita de San Salvador

Ermita de San Salvador

Questa stranissima Chiesa si trova al confine fra La Spagna e La Francia vicino a Roncisvalle (Navarra). In territorio spagnolo. E’ una foto dell’Agosto 2006, tanti ma tanti anni fa. Mi è capitata fra le mani mentre cercavo nell’archivio memorie della mia vacanza a Bilbao. E diciamo che mi ha colpito per il particolarissimo tetto; non ricordavo nemmeno di essere passato da quelle parti. Ricordo solamente il freddo pungente mentre io, in maglietta e pantaloncini corti, cercavo di portare via un ricordo di quella strada. All’epoca non c’era ancora il GPS sul cellulare (tantomeno sulla macchinafoto) e ho fatto tanta fatica a risalire alla posizione geografica esatta e al nome della Chiesa. Alla fine ho utilizzato Google Immagini al contrario (tu metti una foto e lui cerca qualcosa di simile/uguale) e in pochi centesimi di secondo ho scoperto posizione geografica e nome: la tecnologia a volte è davvero sorprendente.

The magician

The Magician by Samuele Silva on 500px.com

Il titolo di questa foto è istintivo. E’ la prima parola che mi è passata per la mente ammirando quel momento, respirando la sensazione. Perché talvolta la macchina fotografica è in grado di compiere magie, di trasformare un momento bellissimo in qualcosa di magico. E ti permette di ricordare e di rivivere emozioni, pensieri, sentimenti che altrimenti rimarrebbero in un angolo sperduto della memoria, un angolo nel quale il tuo cervello non passerà mai più se non stimolato adeguatamente con la fotografia. E questa, scusate se esagero, è magia pura.

Sunset in Portovenere [Extended]

Sunset in Portovenere [extended] by Samuele Silva on 500px.com

Sunset in Portovenere [high]

Sunset in Portovenere [high] by Samuele Silva on 500px.com

Fotografare il tramonto è sempre qualcosa di banale. Provate a digitare ‘sunset’ su Instagram (oppure Flickr) e verrete inondati da milioni di foto; la stragrande maggioranza inutili e anche noiose. E poi c’è una piccola percentuale, piccolissima, che merita di essere vista, forse anche ammirata. Io credo (e spero) che questa immagine possa far parte di quel piccolo ed infinitesimale insieme di foto che meritano un po’ di attenzione. Ancora Portovenere, ultima perla ad Est della Liguria: treppiede, grandangolo estremo (16mm) e filtro ND64. Per avere la possibilità di utilizzare un tempo lungo ho chiuso completamente il diaframma (f/22) e abbassato gli ISO a 50, il minimo consentito dalla legge. Questo piccoli accorgimenti mi hanno permesso di scattare con 30 secondi di esposizione per ottenere un cielo leggermente mosso ed un mare effetto seta. Un po’ di fotoritocco e la magia di Portovenere hanno fatto il resto.

Sunset in Portovenere [lower]

Sunset in Portovenere [lower]