photosnever sleep
Tree of Life

Tree of life #04

Da ormai due mesi non si sente parlare altro che di Expo2015. E non ho resistito alla tentazione di farci un salto. In giornata. Nonostante le critiche sono rimasto favorevolmente impressionato: le strutture (alcune) sono davvero spettacolari, l’organizzazione è almeno buona ed il personale cordiale e gentile; dovrebbe essere cosa normale, ma in realtà non lo è ed è quindi giusto evidenziarlo. I padiglioni, al contrario, non mi hanno colpito più di tanto: molti video, tanta vegetazione; inoltre il significato di alcune installazioni ho faticato a capirlo e le code, nella maggior parte dei casi, non valevano l’attesa. Nel padiglione thailandese abbiamo dovuto attendere quasi 20 minuti e all’interno ci hanno mostrato tre (dico tre) video dedicati all’opera del RE e all’imponente sistema agrario del paese. Non troppo lunghi fortunatamente: avrei comunque potuto guardarli a casa su youtube. ;-) Unica eccezione forse il Brasile: anche qui il contenuto non è straordinario ma almeno la rete sulla quale camminare sospesi è divertente. Il pranzo è stato molto #streetfood fra Oman e Indonesia e per la sera ci siamo riservati un tavolo nel ristorante polacco: prezzi onesti e portate di ottima qualità. Ho provato anche una discreta birra lituana, un gelato con la vodka bielorussa e il cioccolato al cluster dedicato. Il mio obiettivo principale però era fotografare l’albero della vita: ne ho viste molteplici interpretazioni e avevo il desiderio di aggiungermi alla noiosa lista dei fotografi. Mi sono quindi appostato trenta minuti buoni prima dello spettacolo serale (inizio ore 22:00) in posizione centrale con il treppiede ed il grandangolo (16-35). Ho scattato diverse foto con impostazioni di diaframma e tempo sempre diverse nel tentativo di catturare al meglio lo spettacolo di luci, acqua e fuochi d’artificio che tutte le sere (ma anche di giorno) illumina ‘Lake Arena’. E’ stata un’impresa ardua riuscire a scattare fra persone che spingevano, bambini noiosi e anziani maleducati. Ma alla fine il mio animo di fotografo cattivo ha avuto la meglio anche sulle ragazzine con lo smartphone. E l’albero della vita merita davvero.

Tree of life #03Tree of life #01Tree of life #02

Related Post

Lascia un commento
L'indirizzo E-Mail non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati da *
Nome: *
E-Mail: *
Sito:
Commento: *
*