photosnever sleep
The sky’s the limit [Bordertrees #03]

The sky's the limit

Ho già avuto modo di parlare di quello che io chiamo ‘bordertrees’ diverso tempo fa. E’ quella che definisco la foto perfetta anche se in realtà di perfetto non c’è niente. Qualche giorno fa ho tirato fuori dal cassetto delle foto dimenticate di Lightroom questo confine alberato scattato durante l’estate pugliese. Siamo nei pressi di Ostuni, sul terrazzo di una masseria alle 08:30 di mattina. E ho trovato, al volo, queste parole che rappresentano al meglio la poesia che sento quando osservo un bordertrees:

Il limite del cielo mi fa quasi impazzire di bellezza. E’ un ambiente magico, è l’incantatore dei miei sogni più assurdi, più irrealizzabili. E’ come sospeso fra il tempo e lo spazio, dove non c’è frenesia, dove non c’è agitazione. Vivrei lì, in estasi. Per sempre.

Related Post

Lascia un commento
L'indirizzo E-Mail non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati da *
Nome: *
E-Mail: *
Sito:
Commento: *
*