photosnever sleep
Ciciu del Villar [La Famiglia]

Ciciu del Villar [La Famiglia]

…e dopo un giro infinito sono riuscito a trovare i Ciciu del Villar. Ed erano all’inizio del parco. Non aspettatevi niente di simile a Stonehenge (come credeva il sottoscritto) ma un fenomeno naturale davvero strano e particolare.

I “ciciu” si sono formati presumibilmente al termine dell’ultima era glaciale, in seguito allo scioglimento dei ghiacciai che portò il torrente Faussimagna (affluente di sinistra del torrente Maira) ad esondare, erodendo le pendici del monte San Bernardo e trasportando a valle un’enorme massa di detriti. Questo portò alla formazione di un conoide alluvionale costituito da un terreno rossiccio, ricco di sostanze ferrose, che costuituisce i gambi degli attuali funghi di erosione. In seguito, presumibilmente per effetto di frane e terremoti, rotolarono a valle diversi massi staccatisi dal monte San Bernardo: pietre di colore più scuro, che ricoprirono il terreno alluvionale. A poco a poco il Fanssimagna ricoprì anche le pietre scure, fino a quando, per effetto dei violenti movimenti tettonici avvenuti durante il Pleistocene superiore, il terreno subì un improvviso innalzamento, e il fiume si ritrovò a scorrere più in basso. Iniziò quindi ad erodere il terreno, riportando alla luce i sassi che aveva ricoperto, arrotondandoli e levigandoli a poco a poco. Allo stesso modo il terreno subì l’azione erosiva degli agenti atmosferici: ma mentre il terreno poco coerente del versante della montagna venne portato via facilmente, i sassi fornirono una sorta di “protezione” alle colonne di terreno sottostanti, riparandoli come se fossero ombrelli. Il risultato è quello che vediamo ancora adesso, con i massi erratici sorretti da colonne di terreno.

Praticamente sono dei grossi funghi di pietra. :) Nella foto ho ripreso, scavalcando un divieto di accesso (ma non ditelo in giro), parte della celebre ‘Famiglia’. All’entrata del parco naturale si trovano le formazioni più interessanti mentre addentrandosi lungo il sentiero, che conduce in circa un paio d’ore alla cima della montagna, potrete osservare qualche Ciciu nascosto nella boscaglia come la famosa Torre (dal nome si evince che si tratta dell’esemplare più alto). Se volete passare una bella giornata all’insegna della natura (e magari fare un po’ di trekking) i Ciciu del Villar sono meta davvero consigliata. Vorrei tornarci con la neve.

Related Post

COMMENTI: 5
Lascia un commento
L'indirizzo E-Mail non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati da *
Nome: *
E-Mail: *
Sito:
Commento: *
*