photosnever sleep
Prison de sable

Prison de sable

Scricchiola lo scorrere del tempo – clessidre sotto i miei passi – dove è possibile toccare l’orizzonte. L’aria che respiro è un cielo grande – e mi libera da questo silenzio. Bastioni imponenti di sale e sabbia mi trattengono dove so restare.

Foto di/Photo by Samuele Silva – Parole di/Words by Marina Fiorentini.

COMMENTI: 6
Lascia un commento
L'indirizzo E-Mail non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati da *
Nome: *
E-Mail: *
Sito:
Commento: *
*